A Lampedusa riprendono sbarchi immigrati, oggi torna Berlusconi

Tre nuove barconi con almeno 650 persone nell’isola da ieri sera. Oggi previsti nuovi trasferimenti fuori dalle Pelagie

20110409_081136_45AD7293.jpg
genova immigrati 500genova immigrati 2 500napoli 500immigrato 1 500immigrato 2 500immigrato 3 500

Emergenza immigrati a Lampedusa

naufragio 500naufragio 2 500naufragio 3 500naufragio 4 500naufragio 5 500naufragio 6 500

Naufragio a largo di Lampedusa

Lampedusa, 9 apr. (TMNews) – Nel giorno che vede il ritorno del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, a distanza di dieci giorni dalla sua precedente visita, Lampedusa fa la conta delle centinaia di nuovi immigrati giunti ieri sera sull’isola. In poche ore, fra la serata di ieri e la notte, sono approdate al porto dell’isola tre barconi con a bordo almeno 650 persone.

Dopo il maxisbarco oggi stesso gli immigrati presenti saranno trasferiti via dall’isola. In 287 raggiungeranno oggi la Sicilia a bordo della nave San Giorgio della Marina militare. Duecento migranti tra somali, eritrei e nigeriani, saranno destinati al campo d’accoglienza di Pozzallo, in provincia di Ragusa; quaranta saranno portati al cpt di Pian del Lago in provincia di Caltanissetta; e gli altri, soprattutto minori, a Porto Empedocle. Sempre oggi riprenderanno i ponti aerei per la
Puglia, dove andranno circa 220 extracomunitari subsahariani. Sorte diversa invece toccherà ai tunisini arrivati ieri a Lampedusa. Per loro infatti sarà seguita la procedura di rimpatrio immediato, sancita dal patto siglato dal ministro degli Interni Roberto Maroni con il governo tunisino.

Il primo barcone è arrivato intorno alle 17, e a bordo c’erano 49 immigrati maghrebini. Gli extracomunitari, dopo essere stati assistiti sul molo commerciale, sono stati trasferiti al centro d’accoglienza di contrada Imbriacola. Poco più di un’ora dopo, ha attraccato un vecchio motopesca di una trentina di metri, con a bordo 535 immigratidi origine subsahariana. Tra di loro somali, nigeriani, eritrei e camerunesi. A bordo della grossa imbarcazione erano presenti anche numerose donne, una delle quali incinta, e molti bambini.

Secondo quanto ha riferito il portavoce italiano della Croce Rossa Italiana a Lampedusa, Tommaso Della Longa, 12 migranti hanno necessitato di assistenza sanitaria, e per questo condotti al poliambulatorio di Lampedusa. Dopo essere stati curati, per lo più per sintomi di ipotermia, tutti gli extracomunitari sono stati dichiarati fuori pericolo. Prima della mezzanotte è arrivato un terzo barcone con a bordo una sessantina di immigrati tunisini. Il natante è stato fatto attraccare al molo Favaloro, dove i nordafricani sono stati assistiti prima di essere trasferiti al centro d’accoglienza.

Alla vigila del suo ritorno sull’isola, Berlusconi ha voluto smentire personalmente le indiscrezioni che volevano essere “un falso” l’annunciato acquisto della villa a Lampedusa, esibendo il contratto di acquisto a diversi fra i suoi interlocutori ieri a palazzo Grazioli

FONTE: LINK DIRETTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...