Orsi torturati per estrarre la bile. Un documentario denuncia la medicina cinese

Un documentario sulle atrocità che l’uomo commette sugli orsi asiatici, sottoposti a torture per semplici fini commerciali. Utilizzata come antinfiammatorio, la bile di orso è un ingrediente molto apprezzato dalla medicina tradizionale cinese: oggi la richiesta è pari a 4 tonnellate di bile, da ogni orso se ne producono 2 chili. Oltre 20mila orsi neri tibetani, specie in via d’estinzione, sono allevati in condizioni disumane in Cina, Vietnam e Corea per l’estrazione della bile.

Regista e attrice torinese, Giulietta Revel dà loro voce prestando la sua alla dolcissima orsa Zot in ”Where is my tomorrow”, cortometraggio di forte impatto ma con un linguaggio adatto anche ai più piccoli.

L’occhio della Revel entra in un centro di salvataggio vietnamita degli ”Orsi della luna” e si sofferma sulla terribile realtà già denunciata da Animals Asia Foundation (di cui la Revel è testimonial), organizzazione internazionale non governativa fondata dall’inglese Jill Robinson, insignita Membro dell’Ordine dell’Impero britannico dalla regina Elisabetta II in Gran Bretagna e che ha ricevuto, tra gli altri riconoscimenti, la Medaglia Città di Genova per l’alto valore morale della sua attività svolta a tutela dei diritti animali in Asia e nel mondo. La fondazione promuove la chiusura del bear farming in Cina, Corea e Vietnam, paese dove è stata salvata Zot (che attualmente vive nel rescue center a Tam Doa) e nel quale vi sono oltre 4mila esemplari esposti al massacro.


Gli ‘Orsi della Luna’
LE IMMAGINI

Il corto di Giulietta Revel – in concorso per il Globo d’oro nella sezione docufiction – è stato selezionato al New York Film Festival che si è aperto il 28 aprile e prosegue fino al 5 maggio.
Animal Asia Foundation – Fondata dall’inglese Jill Robinson nel 1998, Animals Asia promuove la chiusura del bear farming in Cina, Vietnam e Corea, dove si stima che oltre 20 mila orsi neri tibetani, specie in via d’estinzione e tutelata dalla convenzione internazionale CITES, siano allevati in condizioni disumane per l’estrazione della bile. Si tratta di una pratica che minaccia la biodiversità del pianeta, alimenta un giro illecito di portata internazionale e costituisce un rischio concreto per la salute dei consumatori.

La bile d’orso, infatti, estratta da animali con patologie croniche, in assenza di requisiti igienici e senza subire alcun processo di raffinazione, è utilizzata nella produzione di farmaci e beni di largo consumo quali shampoo, bibite, vino, dentifricio, etc. che sono esportati clandestinamente in tutto il mondo, Italia compresa. Il nostro ufficio italiano lavora in sinergia con la sezione investigativa CITES del Corpo Forestale dello Stato, per la prevenzione e l’indagine sui traffici illegali che coinvolgono specie in pericolo di estinzione provenienti dai paesi del Sudest asiatico, in particolare Cina, Vietnam e Corea.

In Cina l’estrazione della bile è considerata un’attività legale, ma grazie al lavoro di Animals Asia il Governo di Pechino si è impegnato nella graduale dismissione di questa crudele pratica, bloccando il rilascio di nuove licenze. Oggi, 20 province su 31, ossia oltre il 70% del territorio cinese, è finalmente farm- free.

In Vietnam il bear farming è illegale dal 1992. Nonostante ciò, l’estrazione della bile è ancora ampiamente diffusa e gli orsi sono vittime del bracconaggio a causa dell’assenza di controlli da parte delle autorità preposte. Finora, per la mancanza di risorse, la legge è stata spesso disattesa. Il Governo Vietnamita in questi ultimi anni ha manifestato l’intenzione di stringere le maglie per l’applicazione della normativa vigente.

Animals Asia Foundation lavora per la liberazione, il riscatto e la riabilitazione degli orsi della luna sottratti al mercato della bile. I nostri Moon Bear Rescue Centre in Cina e Vietnam, che ospitano ormai centinaia di esemplari e provvedono al loro mantenimento, sono stati recentemente insigniti del prestigioso Carole Noon Award dalla Global Federation of Animal Sanctuaries per l’eccellenza nella cura degli animali.

Fin dalla sua costituzione, Animals Asia opera instancabilmente al fianco dei governi nazionali e delle comunità locali, promuovendo la collaborazione, il dialogo e l’educazione quali strumenti fondamentali per realizzare il cambiamento.

In considerazione di quanto sopra riportato, e sfruttando una consolidata e felice collaborazione che Animals Asia Foundation ha sviluppato con l’Ambasciata del nostro paese in Vietnam, dove circa 4.000 orsi vengono ancora illegalmente torturati per l’estrazione della bile, è stato realizzato un docu-fiction , dal titolo ‘ Where is my tomorrow?’ prodotto e diretto da Giulietta Revel, coraggiosa testimonial della campagna contro questa crudele pratica.

Giulietta Revel – Nata a Torino è attrice, regista, conduttrice televisiva, coreografa e ballerina. Laureata in Scienze politiche, attualmente vive a Roma dopo un lungo periodo trascorso a New York. Ha frequentato le scuole di danza londinesi The Place e Martha Graham, l’Accademia di Arte Drammatica di Roma, e si è perfezionata con Marylin Freed alla scuola The Circle in the Square di New York. Giulietta Revel è stata la prima donna ad arruolarsi nell’Esercito Italiano, evento che ha promosso la revisione della legge sul servizio militare volontario delle donne.

Si è esibita in numerosi spettacoli teatrali, musical e film, come attrice, ballerina e autrice. Ha condotto diversi format televisivi (tra i quali il Premio Saint Vincent) ed è stata protagonista di Fiction e programmi radiofonici di successo: grazie alle sue performance nella serie televisiva Incantesimo 7 e nel film Noi due di Massimo Coglitore, ha vinto il premio come miglior attore al Festival Internazionale di Salerno.

Ha lavorato al fianco di Jon Voight nel film Giovanni Paolo II, diretto dal regista canadese John Kent Harrison ed è stata aiuto regista in molti film, anche in collaborazione con il maestro dell’horror Dario Argento. Ha recentemente prodotto il cortometraggio I colori del buio. Attualmente lavora alla produzione del suo prossimo film come regista e attrice. www.giuliettarevel.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...