Libia – La cattura di Seif El Islam, uno scenario Hollywoodiano dal Qatar

26 novembre 2011 | Autore |

ALGERIA ISP – 19 novembre 2011

Secondo i media-menzogne, alle 17h, il mujahid Saif al-Islam è arrivato su un velivolo di fabbricazione russa a Zintan. Il video mostra l’aereo sotto tutte le angolature e tutti quegli assassini ribelli in attesa sulla pista, e poi si vede un uomo che indossa un abito del sud, protetto da due uomini, in procinto di scendere dall’aereo. Per contro, non si vede il volto di Saif al-Islam Gheddafi.
La TV del CNT, di base nel Qatar, mostra un uomo con la metà della faccia nascosta, e che sostiene di essere il mujahid Seif al-Islam. Perché questa immagine del preteso Saif al-Islam non viene mostrata su al-Jazeera! Sebbene questi due canali televisivi siano gemelli!
Pensiamo che sia una bufala. Una bufala per fare pressione sulla resistenza libica, affinché il mujahidin Saif al-Islam Gheddafi esca dal nascondiglio per confutare questa bugia, come ha già fatto il giorno della caduta di Tripoli. Ci auguriamo che possa rimanere in silenzio e non uscire dal suo rifugio.
Il CNT si trova in una situazione critica. E’ indebolito da problemi interni, tra i pionieri del complotto Mahmoud Jibril, Shalgam, gli agenti del Qatar Abdelhakim Belhadj e il generale Hiftar e i combattenti dell’Esercito di Liberazione della Libia, dopo il lancio della rivoluzione verde.
Domani è il giorno della nomina di ministri!
Per distrarre gli osservatori e il popolo libico, vogliono provocare il mujahid Saif al-Islam, per farlo uscire dalla clandestinità e catturarlo. Hanno lanciato questa bugia e hanno diffusi rapidamente uno scenario hollywoodiano dal Qatar.
E’ strano, di solito al-Jazeera è il portavoce del CNT, con le sue telecamere e le apparecchiature di trasmissione in diretta via satellite. A questo punto, dal momento della cosiddetta cattura alle 6 del mattino, nessun video che mostra il volto di Saif al-Islam è stato pubblicato (fino alle 18:04). Questo dimostra che si tratta di un inganno per spingere il mujahid Saif al-Islam ad abbandonare il suo rifugio.
Viva la Resistenza! E abbasso i traditori e i mercenari!


Libia – Domande sulla cattura di Saif al-Islam
I media mentono, il Mujahid Saif al-Islam è stato catturato questa mattina alle 4 mattina e poi catturato alle 6 del mattino col figlio del capo della sicurezza interna libica, Abdallah Senoussi.
La prima foto mostra una persona che sembra Saif al-Islam che giace su un letto. Possiamo vedere la sua mano destra ferita. Le dita ferite. Ogni ribelle propone una versione che contraddice quella degli altri. In un primo momento hanno detto che l’avrebbero catturato a cinque km dal confine con il Niger, poi dicono che era lontano dal confine.
Solo il dottor Ibrahim Moussa Touhami o il Dr. Hamza Yusuf Shakir possono confermare tali informazioni! Negli ultimi 6 mesi, il CNT/terroristi hanno detto di aver catturato Saif al-Islam almeno 3 volte, sostenendo che era stato gravemente ferito o morto. Possiamo solo supporre che o sono matti o sono dei bugiardi! Alla notizia dell’arresto di Saif al-Islam, hanno detto che è stato arrestato nella città di Awbari, poi che è stato arrestato nella città di aebha, che è stato fermato al confine del Niger, e sappiamo tutti della passione dei rivoluzionaria per la propaganda della NATO…

RICTV Agencia Noticias

E’ probabile che, al riguardo, si rifacciano vivi le mosche cocchiere (in realtà solo delle cacatine di insetti) del CICAP & affini, sempre in agguato a spiare il prossimo dal buco della serratura. Poverini, forse si vergognano di se stessi, forse, la vergogna, e gli altri sentimenti, non sono patrimonio delle amebe. Infatti, questi pidocchi della NATO a tempo perso (e piattole di cattedratici a tempo pieno), non solo rimediano al loro miserabile status intellettuale imbastendo psico-cacce alle streghe ma, per dimostrarsi affidabili verso le autorità da cui dipendono (che siano gli Angela, la RAI o le questure), manifestano anche una sensibilità da vermi, eccitandosi davanti al presunto cadavere di Gheddafi e compiacendosi delle guerre scatenate dai loro mandanti. Il CICAP e altre simili zoo di casi umani, sono tutt’altro che imparziali e scientifici, ma  strumenti, tra i più volgari e beceri, sia per diffondere miseria morale che per danneggiare la razionalità intellettuale e la dignità umana.

Annunci

2 thoughts on “Libia – La cattura di Seif El Islam, uno scenario Hollywoodiano dal Qatar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...