La Cina sta colonizzando l’America

China is purchasing plots of land anywhere with the goal to colonize the planet in order to dominate without the use of force.

In questi giorni la Cina ha comprato 200.000 acri di terreno nel Michignan, per costruire una metropoli completamente autosufficiente per uomini d’affari cinesi che vogliono operare all’estero senza correre il pericolo di essere integrati dagli americani.
La città sarà dotata di laghetti artificiali, centri culturali, fabbriche, mercati, ospedali e tutto quello che può dare l’idea di una comunità moderna, sarà abitata esclusivamente da cinesi e gestita secondo il modello economico cinese.
L’obiettivo finale è quello di realizzare numerose città collegate da un rete stradale capillare, per diffondere le merci cinesi in aree sempre più estese degli Stati Uniti.
La colonizzazione intensiva è per la Cina, secondo il parere di numerosi analisti economici, il modo più redditizio di investire il denaro che ha guadagnato inondando per 20 anni l’occidente, e in particolare l’America, con le loro merci a buon mercato.

fonte:

Sconfitto e processato

The cynicism and ruthlessness of Sarkozy, in addition to the distaste for neoliberism, led to a turning point in french economic policy.

Durante il mandato presidenziale Sarkozy ha avuto più volte a che fare con la giustizia, anche se non è stato mai sottoposto a processo, grazie all’immunità di cui godono le alte cariche dello Stato.
Dopo la sconfitta elettorale, tuttavia, non potrà più sfuggire alle sue responsabilità, in quanto i reati di cui viene accusato gli sono stati contestati da testimoni molto autorevoli.

L’accusa più pesante è quella di avere finanziato la sua candidatura alle presidenziali del 2007, raggirando l’anziana proprietaria dell’Oreal, Liliane Bettencourt.
Un’altra accusa è quella di avere creato una società off shore per gestire fondi illegali a favore di Edouard Balladur, l’uomo politico colto con le mani nel sacco mentre intercettava le conversazioni telefoniche dei suoi avversari politici.

Alla luce di queste rivelazioni, i francesi pensiano che Sarkozy sia il gestore di una rete di corruzione con diramazioni in diverse aree del Paese.
Pesanti sospetti gravano, inoltre, su di lui in merito allo scandalo sessuale nel quale rimase coinvolto Dominique Strauss Kahn.
Si pensa, infatti, che sia stato proprio lui a organizzarlo per liberarsi della presenza del politico che avrebbe dovuto essere il suo concorrente più pericoloso alle elezioni che si sono appena svolte.

fonte:

COLONNELLO BILLIE FAYE WOODARD – AREA 51 E LA TERRA CAVA

Persone dell’Interno della Terra

Il mio nome è Colonnello Billie Faye Woodard, dell’Aeronautica militare degli Stati Uniti dove sono giunto dopo avere lavorato al Pentagono; cominciai il mio servizio all’Area 51, Nevada, il 28 Gennaio del 1971.

Arrivo e Istruzione

Fui collocato all’Area 51, Nevada, il 28 Gennaio del 1971 fino al 1982. In quel periodo di servizio visitai l’Interno Cavo della Terra, alla profondità di circa 1300 chilometri, sei volte. Appena arrivato all’Area 51, fui istruito sull’esistenza di tunnel sotto questo sito e subito dopo incontrai molti degli Operatori degli Shuttle Sotterranei che hanno una statura di poco oltre i 4 metri. Questi tunnel che attraversano il mondo, sono stati costruiti da una specie di esseri che sono esistiti qui prima di noi, molto tempo fa.

Immediatamente dopo il mio arrivo all’Area 51, fui reso consapevole dei tunnel e di tutte le attività in queste strutture. Loro mi dissero che i primi 15 livelli dell’impianto dell’Area 51 sono stati fatti dall’uomo; che i Livelli dal 16 al 27 erano già li. Nessuno dal nostro governo li fece. Noi li stavamo solo utilizzando.

Mio padre era stato collocato a Roswell. Come parte del mio insediamento nelle Forze Armate, egli richiese che fossi collocato insieme a lui al Pentagono. La mi dissero: “Abbiamo una nuova località di servizio per lei, che sarà l’impianto dell’Area la 51 in Nevada”, comunemente chiamata S-4.

Quando andai al Pentagono, ero un secondo tenente (“second lieutenant”). Quando arrivai dal Pentagono mi diedero l’incarico e la responsabilità come primo tenente (“first lieutenant”). Dopo 3 settimane di permanenza all’Area 51, mi diedero i pieni poteri di Colonnello sulla mia truppa, dicendomi: “Deve essere un Colonnello con pieni poteri per essere collocato nel prossimo impianto. In questo impianto c’era un personale di 150.000 persone, di cui circa l’85% composto da militari e il 15% da civili. Dopo il mio arrivo fui portato sottoterra e non vidi la luce del giorno per 11 anni e mezzo. 

I Tunnel e gli Shuttle  Continua a leggere

CAOS GRECIA, CODE IN BANCA PER PRELEVARE I RISPARMI: "RITIRATI 700 MILIONI AL GIORNO"

Code nelle banche greche per ritirare i risparmi

CAOS GRECIA, CODE IN BANCA PER PRELEVARE
I RISPARMI: “RITIRATI 700 MILIONI AL GIORNO”

Mercoledì 16 Maggio 2012 – 15:08
ATENE – Per i greci l’addio all’euro è già una realtà. E fanno la fila agli sportelli delle banche per ritirare i loro risparmi finché i soldi ci sono. Perché se venissero a mancare, sarebbe il panico generale. Le code fuori delle banche aumentano in vista di una possibile svalutazione della moneta. Il Governatore della Banca centrale greca George Provopoulos infatti ha fatto sapere al Presidente della Repubblica Karolos Papoulias che lunedì sono stati ritirati 700 milioni di euro e, secondo fonti bancarie, ieri si sarebbe raggiunta una somma analoga. «Provopoulos mi ha detto che non c’è ancora una situazione di panico – si legge nelle minute dell’incontro tra il presidente e i leader politici – ma c’è il timore che questa paura possa trasformarsi in panico».

Secondo dati della Banca Centrale, aziende e privati cittadini a fine marzo avevano 165 miliardi di euro depositati negli istituti di credito ellenici, ovvero quanto era rimasto dopo che avevano prelevato dai loro conti 72 miliardi a partire dal gennaio 2010.

fonte: