Quaranta anni di bombe: ne avessero MAI preso uno…..

a cartello di Gianni Fraschetti –

 

Se vogliamo proprio essere precisi gli atti di terrorismo verso i bambini in Italia cominciano col bombardamento angloamericano della scuola di Gorla ( 204 bambini morti ) e con la bomba di Via Rasella che uccide un bambino di 14 anni decapitandolo. Ovviamente poco sappiamo di queste storie e non lo diciamo per vittimismo nostalgico ma per dimostrare che il terrore, senza una seconda fase divulgativa tramite giornali, televisioni e commemorazioni, perde gran parte del suo potere di indirizzare gli eventi. A differenza di quel che segui’, questi pero’ sono gli unici casi in cui sappiamo perfettamente chi furono gli assassini.

Infatti la stagione del terrore prosegui’  poi a partire dagli anni ’70 ma  con una variante di non poco conto. Le mattanze vennero adeguatamente pubblicizzate e scrupolosamente commemorate ad ogni anniversario ma  nessuna di queste tragedie ha  mai avuto la ventura di avere uno straccio di mezzo colpevole che abbia pagato una ipotesi  di conto.

Piazza Fontana, l’ Italicus, Piazza della Loggia, gli Uffizi e Bologna, tanto per citarne alcune tra le piu’ clamorose, sono passate in cavalleria con tutto il loro fardello di sangue e di dolore  senza che i nostri apparati di sicurezza riuscissero a dare l’ ipotesi di un volto ai loro autori materiali. Quanto ai mandanti……..eh, sui mandanti il discorso si fa ambiguo, le formule diventano astruse, tipo le converegenze parallele.  Si parla infatti di grande vecchio, di cupola nera e di servizi deviati…Ma scusate, cosa sono i servizi deviati ?

Sarebbe interessante avere una definizione certa, una perimetrazione chiara di questo termine usato ed abusato per giustificare il possibile e l’ impossibile, quando tutti coloro che masticano un minimo l’ argomento sanno perfettamente che non c’e’ nessuna deviazione. I servizi segreti ed i loro organi politici di controllo rispondono a logiche di potere occulto ed economico. Quelle stesse logiche di potere per le quali  Mario Monti e la sua band  sono al Governo del Paese. Capperi, in due giorni nominato Senatore a vita ed incaricato di formare Governo, altro che deviazione !

Dunque i Servizi deviati non esistono, come non e’ mai esistito un Governo realmente indipendente che operasse unicamente a favore dell ‘ interesse nazionale ma nelle due istituzioni ( servizi e governo ) si sono succeduti uomini che avevano istruzioni precise, copioni ben dettagliati da interpretare e che non hanno esitato, pur di rispettare la loro parte in commedia ad utilizzare il terrorismo come strumento di governo, o piu’ precisamente di orientamento dell’ opinione pubblica.

Prendete ad esempio i documenti secretati delle stragi: nessun Governo succedutosi in questi anni ha mai inteso fare chiarezza  su quei segreti per non disturbare i manovratori occulti. Tutti deviati ? No, tutti camerieri al servizio dei loro padroni.

Con questo pesante fardello tossico  che ci portiamo sulle spalle da troppi decenni e’ arrivato quest’ ultimo episodio che, secondo me, e’ il piu’ grave di tutti per il bersaglio che e’ stato scelto e per l’ implicito messaggio contenuto.

Non ci fermeremo di fronte a nulla, nemmeno davanti ai vostri figli adolescenti.

Dopo poche ore gli idioti erano gia’ li’, nelle piazze, a manifestare con i loro stracci multicolori e le parole d’ordine di sempre. Trite, ritrite, ammuffite e pateticamente inutili.

Da una parte dunque una esibizione di ferocia bestiale senza eguali, dall’ altra una patetica ostentazione di cretineria senza limiti. Conosciamo gia’ questo balletto e si conclude sempre con un bel nulla di fatto e nessun colpevole. E’ uno schema che serve solo a ridare fiato a classi politiche assolutamente spompate e screditate ed a fare passare in secondo piano agli occhi della opinione pubblica parecchie  decisioni che il Governo si prepara ad assumere.

Grillo, per il quale non nutro nessuna particolare simpatia, ha provato a porre dei quesiti minimamente intelligenti in mezzo al fiume di idiozie che ha invaso l’ etere ed il web, gli ha risposto una ochetta giuliva del PDL, tale Viviana Beccalossi, una ” cara ” amica di  Larussa, con argomentazioni da interdizione immediata dai pubblici uffici.

Vedremo cosa succedera’ nei prossimi giorni, certamente sara’ il caso che TUTTI ricordino che i meccanismi perversi di subordinazione del nostro Paese al sistema atlantico sono molto rigidi. Cosa vuole dire ?

Che abbiamo perso una guerra, anche se festeggiamo il 25  Aprile come se fosse avvenuto il contrario, che ci venne imposto un Dictat che conteneva clausole molto dure cui seguirono protocolli ed intese coperte ancora oggi da segreto di Stato. I nostri vertici militari sono assoggetati a quelli Nato e nessun servizio di intelligence puo’ scantonare o divergere piu’ di tanto. Anche la magistratura puo’ poco o nulla e basti  dire a tale proposito che ad un Giudice che chiedeva i protocolli di utilizzo del 9° reggiemto d’ assalto paracadutisti, non molto tempo fa, e’ stato detto di rivolgersi al comando Nato di Bruxelles dove gli hanno fatto una bella risata in faccia. E festa finita. Di fatto siamo quindi colonizzati e senza alcuna autonomia militare ne’ di intelligence. Tutto il resto sono favole per imbecilli, raccontate dai politici, dai sindacalisti, dai giornalisti, dalle associazioni di familiari delle vittime e da alcune frange della magistratura.

Adesso fate pure tranquillamente  due piu due e vedrete che la somma sara’ quattro. Non certo perche’ lo dico io ma perche’ due piu’ due fa quattro, a dispetto di tutte le corbellerie che si possono raccontare.

fonte:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...